S3O - Smart Specialized Sustainable Orchard

Il progetto risponde all’O.S.1: Agricoltura Resiliente e Clima-Intelligente. Esso riunirà in un frutteto tecnologie innovative, disponibili o in via di sviluppo, per aumentare la sostenibilità nella filiera frutticola regionale.

Gli obiettivi specifici sono:

  • Riduzione delle Emissioni di CO2: plastiche fotovoltaiche (PFV) integrate con la copertura antigrandine/antipioggia forniranno elettricità che alimenterà un veicolo operatore elettrico a guida autonoma; l’elettricità alimenterà anche l’impianto irriguo e di trattamento fitosanitario, e sensori presenti nel frutteto.
  • Riduzione del 50% del volume di irrigazione: le PFV ridurranno la luce nel frutteto, permettendo di ridurre del 50% i volumi irrigui, grazie ad un impianto di irrigazione evoluto, gestito in base alle reali necessità misurate da nuovi sensori, testando una versione del DSS IRRIFRAME opportunamente modificata.
  • Riduzione uso di pesticidi: si integreranno reti antinsetto (sistema “monoblocco”) contro Halyomorpha halys e Carpocapsa con le PFV, che fungeranno anche da copertura antipioggia, limitando l’inoculo di avversità fungine. Si installerà un sistema “statico” di distribuzione fitosanitari che ridurrà a sua volta le quantità di pesticidi utilizzate.
  • Risparmio/riduzione spreco risorse.

Gestione precisa e intelligente grazie alle sinergie di tutte le applicazioni descritte e ad i nuovi sensori e approcci Big Data/Cloud che nell’insieme verranno guidate in un'ottica di “Precision Agriculture”, volta a rendere più efficiente e sostenibile la produzione frutticola nell’intero complesso.

Il prototipo di questo frutteto vuole aprire le porte alla Gestione 4.0 della frutticoltura e mostrare come favorendo l’applicazione, la sinergia e la diffusione di diverse tecnologie in agricoltura si possano ottenere innumerevoli benefici ambientali e di filiera oltre che uno sviluppo tecnico, gestionale e la possibilità di nuove figure di mercato con specifiche competenze in questo tipo di gestione.

Responsabile scientifico: Luca Corelli Grappadelli

Coordinatore: Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Agroalimentare - CIRI AGRO

Partner Unibo: Claudio Rossi – Alma Mater Studiorum - Università di Bologna Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Meccanica Avanzata e Materiali - CIRI MAM

Altri Partner:

  • Canale Emiliano Romagnolo - Canale Giandotti.
  • Università Cattolica del Sacro Cuore (CRAST).
  • CRPV Soc. Coop. – Centro Ricerche Produzioni Vegetali

Aziende Coinvolte:

  • Apofruit scarl.
  • Apoconerpo scarl.
  • Bragaglia srl.
  • DRover srl
  • Granfrutta Zani scarl.
  • Orogel Fresco scarl.
  • Winet srl.

S3 di riferimento: A - Agroalimentare

Contributo Regione Emilia-Romagna: € 799.910,51

Durata del progetto in mesi: 24

s3o

Inizia il: 23 Luglio 2019

Finisce il: 22 Luglio 2019

Aggiornato il: 09 Aprile 2021

CANALE EMILIANO ROMAGNOLO
CONTATTACI

Hai necessità di contattarci per richiedere informazioni? Chiamaci oppure scrivici.
Ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

CONTATTACI ORA