Tecnirri

Tecnirri è una suite a servizio della corretta progettazione degli impianti irrigui. Contiene il Convertitore di unità di misura ed altri servizi di calcolo per la progettazione degli impianti irrigui e la verifica della correttezza di installazione.

Tecnirri è diviso in 6 sezioni:

Ogni sezione, attraverso semplici caselle da compilare con dati essenziali, permette di effettuare un calcolo preciso riguardo ai propri dispositivi.

L’idea di realizzare un servizio di impiantistica irrigua nasce dalla constatazione che applicare il bilancio idrico per irrigare le colture non basta ad ottenere il risparmio idrico desiderato se non si scelgono e dimensionano correttamente gli impianti irrigui.
TECNIRRI, è un insieme di programmi di calcolo che consentono agli utenti di orientarsi verso l’adozione di impianti dotati di buone caratteristiche qualitative e di elevata omogeneità di distribuzione.

Alcuni programmi, come quelli “scelta del gocciolatore” e “scelta dello spruzzatore” permettono una semplice selezione dall’elenco completo dei 183 erogatori già sottoposti a test tecnologici sui banchi prova del CER; l’utente potrà quindi individuare le caratteristiche qualitative e idrauliche più adatte alle sue esigenze.

In particolare potrà scegliere erogatori dotati di un coefficiente di variazione delle portate inferiore al 5%, e quindi in grado di consentire la distribuzione di volumi irrigui molto omogenei ad ogni pianta dell’appezzamento, nonché di verificare le reali caratteristiche di portata ed autocompensazione rispetto a quelle dichiarate dal costruttore.

Altri programmi, come quelli “numero e posizione dei gocciolatori” e “numero e posizione degli spruzzatori” consentono all’utente di individuare la migliore posizione dell’erogatore rispetto alle piante di un frutteto. I programmi sono dei veri DSS (decision support system) che arrivano alla scelta di una posizione degli erogatori sia modulare sia geometrica, rispetto alle piante, partendo dalla conoscenza del tipo di terreno e della distanza delle piante sulla fila e tra i filari.

L’uso del programma consente di ottenere la migliore efficienza dell’acqua e, visualizzando la pluviometria conseguente al posizionamento calcolato, permette, in seguito, di temporizzare l’intervento irriguo. Questa possibilità è poi allargata a tutti le tipologie, microirrigue e non, dall’uso dell’apposito programma “calcolo della pluviometria oraria”.

Alcuni altri programmi come quelli “diametro dell’ala microirrigua”, “diametro della condotta di testata”, “scelta e dimensionamento del filtro”, consentono all’utente di giungere ad un dimensionamento o verifica del proprio impianto microirriguo.

I primi due giungono al corretto dimensionamento del diametro delle tubazioni in PE e PVC, basandosi sulle caratteristiche idrauliche dell’erogatore prescelto (coefficienti k e x), ed utilizzando la formula di Hazen-Williams. Il vincolo di progetto posto è che la portata dell’ultimo erogatore non sia inferiore al 95% della portata del primo, non trascurando di ipotizzare l’uso di condotte a diverso diametro sulla medesima linea adduttrice.

Per quanto riguarda la scelta del filtro, il programma, oltre a dimensionare l’intensità del filtraggio in base al tipo di acquifero ed al tipo di erogatore, fornisce anche gli accoppiamenti tra i vari tipi di filtri, necessari a portare l’acqua al livello di pulizia desiderato

Vai al portale

CANALE EMILIANO ROMAGNOLO

CONTATTACI

Hai necessità di contattarci per richiedere informazioni? Chiamaci oppure scrivici.
Ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

CONTATTACI ORA